Vespe Piaggio d’epoca: guida all'acquisto.

Vespe Piaggio d’epoca.

5 cose da sapere prima dell’acquisto. 

Hai trovato la Vespa che fa al caso tuo? Magari è una Vespa 50 special degli anni ’70, una mitica Vespa Piaggio 125 primavera o una potente 150 super. Beh, prima di perfezionare l’acquisto e sganciare la pecunia, ecco alcuni consigli per evitare fregature e portarla a casa sana e salva e al giusto prezzo. 

Vespa piaggio

Controlla il numero di telaio della tua Vespa Piaggio. 

Assicurati che il numero riportato sul telaio sia lo stesso indicato sul libretto di circolazione. Il numero non deve avere segni di limature e/odi saldature, visto che qualche venditore furbetto taglia il telaio da un’altra Vespa Piaggio o lo attacca su quella che intende vendere. Le sigle del telaio sono solitamente del tipo “V” o “T” con poi indicato il numero di serie che normalmente parte da 1001. 

Non ci sono più i documenti? 

In questo caso, dovresti almeno avere la targa o conoscerne il numero così da effettuare una visura al PRA. Anche se il venditore è la persona più amichevole del mondo, è bene verificare che la vespa risulti effettivamente “demolita” o “radiata d’ufficio”. Altrimenti, prima di acquistarla, dovresti risalire all’effettivo proprietario. Un bello sbattimento. 

Un motore taroccato non è mai un plus! 

Una Vespa originale non lo è solo a livello estetico. Spesso in commercio vengono vendute Vespe Piaggio con motori a 4 marce su modelli che ne avevano 3, o con motori più moderni rispetto a quelli d’epoca o con cilindrate superiori per avere maggiori performance. Occhio perché potresti avere problemi a reimmatricolare il mezzo o rischiare il sequestro della Vespa a un controllo delle forze dell’ordine. 

Chiedi la consulenza di un amico più esperto. 

Freni, frizione e cambio bloccato, asimmetria della forcella, ammortizzatori da sostituire, ruggine sul telaio e sulla pedana, ammaccature, incidenti pregressi, riparazioni maldestre. È facile che la tua Vespa Piaggio d’epoca presenti uno o più di questi problemi, ma solo un amico o un meccanico esperto può individuarli e dirti con esattezza se richiedono un intervento economico oppure costose riparazioni. Poter fare il classico giro di prova è importante, ma una Vespa “che non parte” potrebbe invece rappresentare un affare, dopo un restauro conservativo. 

Come trasportare una Vespa Piaggio d’epoca?

Se anche tu sei un po’ “vintage”, ti ricorderai forse il mitico trasporto in treno. Beh, questa opzione non è più disponibile. A dire il vero sono pochi oggi in Italia gli operatori specializzati che offrono il “trasporto moto” con camioncini attrezzati, indispensabili per una spedizione sicura della tua Vespa Piaggio. TNT è uno di questi ma ha l’inconveniente di accettare solo i mezzi che si presentano al centro TNT più vicino. 
Una valida alternativa è utilizzare le piattaforme come Cargopooling, dove puoi ricevere tanti preventivi da diversi trasportatori che eseguono una tratta simile a quella della tua spedizione, con la possibilità di spuntare un prezzo anche del 50% più basso di un trasporto tradizionale. 

Hai uno scooter? Leggi il nostro articolo sul trasporto scooter.